Sito dei Giornalisti Uffici Stampa News   Milano 11/12/2018 2:28:05 PM
Vai alla Homepage

GIORNALISTI  UFFICI  STAMPA  DELLA  LOMBARDIA

LA FNSI SCRIVE AGLI ENTI LOCALI ITALIANI
La Fnsi il 9 ottobre 2001 ha inviato ai Presidenti delle Regioni, ai Presidenti delle Province, ai Presidenti delle Asl, ai Presidenti di enti economici pubblici e a tutti i sindaci del nostro Paese la seguente lettera:

"L'approvazione della legge sulla comunicazione e l'informazione n ella Pubblica amministrazione N. 150 avvenuta nel maggio del 2000 e del suo relativo regolamento attuativo, varato nella riunione del Consiglio dei ministri del 2 agosto scorso, danno finalmente piena attuazione ad un'importante riforma della pubblica amministrazione.

Come Ella sa la Federazione nazionale della stampa italiana è stata, assieme alla Associazione dei comunicatori pubblici, sostenitrice di questa legge attesa da anni da migliaia di giornalisti e di operatori dell'informazione negli uffici stampa della pubblica amministrazione. L'impianto della legge 150 riconosce, infatti, il ruolo insostituibile dei giornalisti iscritti all'Ordine professionale - negli elenchi dei Pubblicisti e dei Professionisti - negli uffici stampa tutelando, nel regolamento attuativo, il ruolo e la figura dei capi-ufficio e degli addetti stampa che, all'entrata in vigore della legge, non avessero i requisiti professionali previsti dal regolamento (art.3) attraverso un percorso formativo da avviare entro 24 mesi dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del regolamento (terzo comma art.6).

Come Ella saprà la legge prevede anche l'istituzione, per la massima carica istituzionale dell'ente, la possibilità dell'istituzione di un portavoce che può essere anche non iscritto all'Ordine dei giornalisti (art.7).

L'istituzione del portavoce non implica, ovviamente, la sovrapposizione o la sostituzione di questa figura con il capo ufficio stampa che, assieme ai possibili addetti stampa, sono di natura istituzionale e non legati, sebbene in stretta collaborazione, alla temporaneità del mandato della massima carica istituzionale dell'Ente.

La legge 150 (art.9, comma 5) prevede, inoltre, che per ciò che riguarda il personale giornalistico si avvii con l'Aran, in una speciale area di contrattazione, la trattativa per la definizione del primo contratto giornalistico nel pubblico impiego.

Le procedure sono state già avviate anche a seguito dell'esplicito riferimento che il ministro della Funzione Pubblica, on. Franco Frattini, ha fatto all'apertura del recente salone della Comunicazione Pubblica di Bologna.

Versione stampabile


 

Invia la pagina ad un amico

Inserisci il tuo indirizzo e-mail:
Inserisci il tuo nome:
Invia all'indirizzo
e-mail:
 

Commenti: