Sito dei Giornalisti Uffici Stampa News   Milano 23/10/2018 10:06:38 AM
Vai alla Homepage

GIORNALISTI  UFFICI  STAMPA  DELLA  LOMBARDIA

ORDINE DEL GIORNO DEI COMUNI ITALIANI
La Fnsi esprime soddisfazione per l'ordine del giorno approvato all'unanimità dal Coordinamento dei Presidenti dei Consigli comunali aderenti all'Anci sulla necessità di dare piena attuazione alla legge 150/2000 in tutti gli enti della pubblica amministrazione. Ecco di seguito il testo del documento approvato:


“Il Coordinamento dei Presidenti dei Consigli comunali aderenti all'Associazione Nazionale dei Comuni d'Italia, nel quadro delle iniziative per la definitiva attuazione della legge 150/2000 sull'informazione e sulla comunicazione nella Pubblica Amministrazione prende atto con soddisfazione della mozione approvata dal Congresso della FNSI svoltosi il 26 Novembre a Saint Vincent, proposta, tra gli altri, dal Capo Ufficio stampa del Consiglio comunale di Napoli, delegato sindacale della Campania.


Il Coordinamento dei Presidenti prende spunto dalla relazione del Segretario Paolo Serventi Longhi quando afferma che “ dovrà accentuarsi l'iniziativa per ottenere l'applicazione della legge 150/2000 in tutti gli Uffici Stampa della P.A., e per ottenere dall'ARAN l'apertura del negoziato per il primo contratto nazionale di categoria.” ritenendo che l'effettivo riconoscimento professionale dei giornalisti degli uffici stampa della P.A. rappresenta anche una delle garanzie per realizzare un'informazione obiettiva e trasparente e che ciò può avvenire attraverso un chiaro quadro normativo e contrattuale.

Il Coordinamento dei Presidenti dei Consigli comunali condivide quindi l'esigenza di una forte iniziativa nazionale per la definitiva applicazione della legge 150/2000, affermata anche dall' odg approvato dai delegati del XXXI Assemblea generale delle Province d'Italia ed auspica che la vertenza degli uffici stampa sia al centro di una riflessione attenta del neo Ministro della Funzione Pubblica, Mario Baccini, al quale rivolge una pressante sollecitazione ad adoperarsi con l' ARAN per rimuovere gli ostacoli che si frappongono alla risoluzione della vertenza”.


Versione stampabile


 

Invia la pagina ad un amico

Inserisci il tuo indirizzo e-mail:
Inserisci il tuo nome:
Invia all'indirizzo
e-mail:
 

Commenti: